Proposta: "Analisi delle interazioni degli utenti"

Proposta seguente 

Descrizione di questa proposta

Sapere come i vostri utenti interagiscono con il vostro software o sito web può portare a grandi miglioramenti nell'usabilità e nella soddisfazione del cliente. Nell'ambito di questo progetto di ricerca, ci offriamo di collaborare con il vostro team di sviluppo software per strumentare il vostro software o sito web esistente in modo da essere in grado di registrare come gli utenti interagiscono con esso e analizzare il log risultante. Attraverso il log (anonimo) così ottenuto, possiamo estrarre le seguenti informazioni:

  1. Quali percorsi seguono tipicamente gli utenti?
  2. Quali parti vengono usate spesso e quali raramente/mai?
  3. Come passa il tempo un utente all'interno del software monitorato?
  4. Quali parti sono usate in combinazione e - se unite - aiuterebbero l'utente ad essere più veloce?
  5. Quali parti possono essere rimosse o spostate in un'altra applicazione poiché sono usate solo da determinati utenti?
  6. Come si potrebbe organizzare il software in moduli, basati sulle interazioni degli utenti?
  7. Se l'intensità d'uso così raccolta è combinata con le informazioni sullo sforzo di sviluppo (per esempio, analizzando le modifiche al codice sorgente e la complessità del codice sorgente), possiamo confrontare i costi (sviluppo) con i benefici (uso).
  8. Se l'intensità d'uso così raccolta è combinata con le informazioni sull'esito della visita (per esempio, un acquisto o un ritorno), possiamo isolare i percorsi di navigazione tipici degli utenti che portano all'esito indicato.

Nel complesso, questo progetto mira ad aiutare i team a migliorare il loro prodotto raccogliendo più informazioni su come il loro prodotto viene utilizzato.

Di cosa abbiamo bisogno

Codice sorgente dell'applicazione da analizzare o collaborazione con il team di sviluppo

Cosa ottieni

Vedi descrizione

Costi

I costi ammontano a 5.000€+IVA. Potete anche approfittare del Lab bonus, che copre dal 50% al 65% dei costi sostenuti.

Contatti per questa proposta

Barbara Russo ( ,   sito web)

Barbara Russo è docente di informatica alla Libera Università di Bolzano e vicepreside per la ricerca. Ha conseguito il dottorato di ricerca in matematica pura presso l'Università di Trento. È stata ricercatrice ospite al Max-Plank-Institut für Mathematik di Bonn e all'Università di Liverpool. Ha pubblicato 150 articoli in matematica pura e informatica con più di 2100 citazioni. È revisore per le principali riviste e conferenze di ingegneria del software e dei sistemi. La sua recente ricerca si concentra sull'intelligenza artificiale per la creazione, la progettazione e lo sviluppo di sistemi software innovativi. Scopri di più su di lei consultando il suo sito web.

Abbiamo creato un diagramma che mostra parole chiave comuni da articoli scritti da Barbara Russo. Questo è spesso utile per vedere cosa sta facendo il rispettivo ricercatore o la rispettiva ricercatrice: Clicca qui.

Andrea Janes ( ,   sito web)

Andrea Janes è un ricercatore a tempo determinato presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche della Libera Università di Bolzano. Ha conseguito il Master in Informatica presso l'Università Tecnica di Vienna (Austria) e il dottorato in Informatica (con distinzione) presso l'Università di Klagenfurt (Austria). Ha lavorato sia nell'industria che nel mondo accademico, come libero professionista, ingegnere R&S e consulente. Nel 2015 ha trascorso un mese come ricercatore ospite all'Università di Tampere (Finlandia) e quattro mesi come ricercatore ospite al Software Competence Center di Hagenberg (Austria). I suoi interessi di ricerca includono la progettazione e la qualità del software, l'ingegneria empirica e sperimentale, l'analisi del software, i processi di sviluppo del software Agile e Lean e il testing del software. Più recentemente è interessato ad attività di trasferimento tecnologico nell'ambito delle piccole e medie imprese. Scopri di più su di lui consultando il suo sito web.

Abbiamo creato un diagramma che mostra parole chiave comuni da articoli scritti da Andrea Janes. Questo è spesso utile per vedere cosa sta facendo il rispettivo ricercatore o la rispettiva ricercatrice: Clicca qui.

Matteo Camilli ( ,   sito web)

Matteo ha conseguito il dottorato di ricerca in Informatica presso l'Università degli Studi di Milano nel 2015. La sua tesi si è concentrata sulla combinazione di tecniche di astrazione avanzate e approcci big data per affrontare il problema dell'esplosione di stati nella verifica formale. La sua attuale attività di ricerca si concentra su Metodi Formali e Ingegneria del Software. E' particolarmente interessato a: quantificazione dell'incertezza nello sviluppo del software; tecniche di test basate su modelli; metodi e strumenti per migliorare l'affidabilità di applicazioni adattabili ed evolvibili in funzione del tempo. Pubblica articoli in riviste internazionali e in atti di conferenze internazionali. Fa parte del comitato di programma di conferenze internazionali.

Categorie

Ingegneria del software, Interazione uomo-macchina, Sistemi web e database

Tipo di proposta

Progetto di ricerca

Etichette

Ingegneria empirica e sperimentale del software Esperienza utente 
Feedback/Richiesta info